giovedì 3 agosto 2017

Progetto CNC KSO-NC-1 #5

Oggi sono riuscito ad assemblare i vari elementi della CNC e a fare alcune prove di incisione su cartone. L'utensile montato sull'asse Z è un simil-Dremel molto economico, ma dalle prestazioni sufficienti per essere utilizzato in questo progetto, reperibile come al solito su Amazon.
Una volta realizzato l'assieme definitivo ho registrato le guide per assicurare il massimo di planarità, parallelismo e ortogonalità dei vari elementi e ho alimentato i motorini tramite la scheda elettronica. Per rendere tutto più sicuro e maneggevole ho racchiuso scheda, alimentatore e relè di comando utensile in una scatola plastica da impianti elettrici che ho recuperato nei vari cestoni dei miei labs (se non altro questo è un ottimo progetto "svuota-cassetti"...) e ho collegato il tutto ad un vecchio portatile con installato Mach3. Le prime prove con questo software, dopo le opportune impostazioni, si sono limitate per ora alla movimentazione manuale degli assi (jog) e alla esecuzione di qualche semplice riga di codice ISO G-Code.
Ho inoltre recuperato un comodo carrellino trasportabile sul quale sistemare tutti gli elementi coinvolti in modo da creare un piccolo centro di lavoro.
I prossimi passi previsti sono il reperimento di un set di frese e l'approfondimento degli aspetti software e dei passaggi operativi per passare dal disegno al programma per NC. 
Intanto un po' di foto del lavoro di oggi.






giovedì 27 luglio 2017

Progetto CNC KSO-NC-1 #4

Dopo alcuni esperimenti ho rilevato alcuni errori strutturali che potrebbero compromettere la precisione delle lavorazioni effettuate con la CNC. In particolare ho riscontrato la possibilità di rotazioni della tavola mobile quando l'utensile taglia all'interno del materiale da lavorare, soprattutto quando questo si troverà ad operare lontano dall'asse principale della tavola. Questo fenomeno è dovuto alla scelta di fissaggio delle guide della tavola che non presentano la necessaria rigidità per impedire tali indesiderate rotazioni. Lo schemetto seguente illustra bene la situazione e propone la soluzione che ho implementato per correggere questo problema, ovvero collegare le guide agli elementi mobili nello stesso modo seguito per gli assi Y e Z.


La nuova versione mi ha consentito di aumentare un pochino l'area di lavoro, ma ha limitato la corsa dell'asse Z a 90mm, perdendo cioè circa 30mm dal range progettato. Ho inoltre incollato dei metri di carta sugli elementi mobili degli assi e previsto degli indici su acetato per avere un rapido riscontro delle quote dei movimenti, sistema sicuramente non preciso, ma molto comodo durante la fase di taratura dei vari elementi. Adesso devo recuperare un elettro utensile sufficientemente potente da collegare sull'asse Z e poi potrò fare un po' di polvere...




venerdì 14 luglio 2017

Progetto CNC KSO-NC-1 #3

Oggi mi è arrivata la scheda per il controllo dei motori della fresetta e ho fatto subito alcune prove. Devo dire che il manualetto contenuto nella confezione forniva tutte le informazioni necessarie per la corretta e completa configurazione dei vari segnali. La scheda è disponibile su Amazon e non costa neanche tanto tenendo conto che consente il pilotaggio di 3 motori con la tecnica del micro-stepping. Utilizza dei driver TB6560A della Toshiba e consente di scegliere la risoluzione degli step voluta: ho provato subito con 1/16 di passo e devo dire che il risultato è veramente notevole, sembra quasi di lavorare con motori in DC da quanto è fluida la rotazione. Sono inoltre disponibili delle comode morsettiere con tutti i segnali di ingresso per la completa gestione della macchina tramite il software Mach3.
Appena riesco a fissare tutti gli assi proverò a fare qualche disegno con il pennarello prima di passare al montaggio dell' elettro utensile.

mercoledì 12 luglio 2017

Progetto CNC KSO-NC-1 #2

Dopo diversi mesi ho ripreso la costruzione della mia piccola CNC montando i motorini per la movimentazione degli assi. Ho scelto dei motori piccoli ed economici che sviluppano una coppia di circa 0.5Nm, più che sufficiente per gli scopi del progetto, che ho acquistato da Amazon. Per l'accoppiamento con la vite filettata ho utilizzato un manicotto metallico filettato M8 al quale ho praticato due forellini per fissare gli elementi con due piccole viti M3.  Per rendere più robusto l'accoppiamento con l'alberino del motore (che ha diametro 5mm) ho usato un pezzetto di guaina plastica in modo da conferire anche una utile elasticità. Appena riesco a implementare l'elettronica di pilotaggio farò un po' di prove per verificare la fluidità e la precisione dei movimenti. 
Per adesso qualche foto del lavoro.





lunedì 19 giugno 2017

Paper Model - Locomotiva GR 691.023

Queste sono alcune foto di una bella Locomotiva FS GR.691.023 disegnata dal compianto Zio Prudenzio (Fabrizio Prudenziati), un grande modellista italiano le cui creazioni sono state altre volte ospitate in questo spazio. Purtroppo il sito che conteneva tutti i disegni è stato chiuso e le stampe di questo modello sono state fatte parecchio tempo fa. Il modellino sarebbe in scala Micromodels (TM), ma io per semplificarmi la costruzione ho stampato le tavole in A3 ottenendo così un modellino lungo circa 20 cm.




giovedì 30 marzo 2017

Paper Model - Ferrari 312T N.Lauda [1977]

Queste sono alcune foto dell'ultimo modellino cartaceo che ho realizzato: una Ferrari 312T pilotata da Niki Lauda nel GP del 1977. La macchinina è lunga circa 25cm ed è stata realizzata a partire da 2 tavole A3.










martedì 24 gennaio 2017

Paper Model - Space Shuttle Atlantis

Quelle che seguono sono alcune foto del mio ultimo lavoretto di carta: una bella replika dello Space Shuttle Atlantis con tanto di serbatoio e razzi per il decollo. Il modello è in scala 1:50 e risulta alto ben 35 cm e fa proprio una bella figura sulla mia scrivania. Il merito del disegno va al super sito paper-replika dal quale è possibile scaricare gratuitamente il kit con i pezzi e le istruzioni di montaggio.







sabato 10 dicembre 2016

Progetto CNC KSO-NC-1 #1

In questi giorni ho finalmente deciso di cimentarmi nella realizzazione di una piccola fresa a controllo numerico per effettuare in maniera automatica alcune lavorazioni che di solito svolgo in modo manuale come il taglio di cartone, compensato, plexiglass e la realizzazione dei circuiti stampati per i miei progetti elettronici. 
Sono veramente parecchi anni che desideravo realizzare un dispositivo del genere, ma la progettazione e costruzione delle parte meccanica mi aveva sempre dissuaso dall'iniziare il lavoro, essendo io notoriamente approssimativo e incapace nelle lavorazioni meccaniche che richiedono un minimo di precisione (e macchinette del genere ne richiedono invece un bel po'...).
Dopo aver visionato vari progetti trovati in rete, alcuni dei quali veramente notevoli, ho deciso di provare a progettare da me la parte strutturale, avendo come obiettivo un compromesso decente tra precisione e costo. Infatti tutta la parte meccanica voglio realizzarla con elementi a basso costo e reperibili facilmente senza bisogno di rivolgersi a fornitori particolari.
La struttura che ho scelto è del tipo a tavola mobile (asse X) e ponte fisso, in modo da minimizzare le problematiche relative alla movimentazione del ponte che trasporta l'utensile per la lavorazione (assi Y e Z) ed è realizzata in economico MDF da 19 e 16 mm.
Gli elementi mobili sono montati su delle guide in metallo per cassetti e movimentati da delle viti M8 calettate sugli alberi di 3 motori passo-passo.
Posto alcune foto delle parti realizzate in questi giorni.

L'asse X (tavola mobile)


L'asse Y (il ponte)


L'asse Z


L'assieme degli assi X e Y



L'assieme dei 3 assi montati





domenica 6 novembre 2016

Paper Model - Lancia Stratos - Munari [1975]

Oggi ho terminato la costruzione di un semplice modellino di auto da rally: la famosa Lancia Strato's del 1975 numero 539 occupata dalla coppia Munari-Sodano. E' in scala 1:24 e risulta lunga circa 12 cm e non è stata di difficile realizzazione.




venerdì 12 agosto 2016

Paper Model - McLaren Honda MP4/4 [1988]

Oggi la Scuderia del Capaso si è arricchita di un nuovo bolide cartaceo: si tratta della famosa McLaren Honda MP4/4 del 1988 pilotata da A. Senna. E' stata disegnata in scala 1:24 su 2 fogli A4, ma come al solito io prediligo i modelli grandicelli e quindi l'ho realizzata su fogli A3 ottenendo un modellino di circa 25 cm di lunghezza. In lavorazione c'è anche una versione ancora più grande, che però ha reso necessario un intervento sui disegni originali, di un modello lungo 40 cm e con ulteriori dettagli che tra breve (forse...) comparirà sulle colonne del CapasoBlog. 











Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...